Pasta alla norma

Pasta alla Norma
In questi anni ho notato che parecchi dei nostri contatti, alcuni clienti affezionati, ma anche altri che non conosciamo direttamente, sono siciliani che vivono in altre regioni o in altre nazioni, ed è proprio per questo che oggi voglio regalare una ricetta tipica catanese: Pasta alla norma, per farvi sentire a casa.

La Storia

La Pasta alla Norma è un piatto tipico della cucina catanese e prende il nome da un omaggio che, secondo la tradizione, il commediografo Nino Martoglio fece all’arte del Cigno Catanese autore della Norma, Vincenzo Bellini.
La storia del nome di questo ormai celebre primo della gastronomia siciliana prende infatti le mosse da un pranzo che si sarebbe svolto nel 1920 a casa dell’attore Janu Pandolfini in cui, tra le varie portate, fecero la loro comparsa degli spaghetti con pomodoro fresco, melanzane fritte, ricotta salata grattuggiata e basilico. Dei commensali faceva casualmente parte anche il Martoglio il quale pare che, dopo aver dato le prime forchettate, si rivolse alla signora Saridda D’Urso, moglie di Janu e cuoca in quell’occasione, ed esclamò per sottolineare la bontà della sua creazione: “Signora Saridda, questa pasta è una vera Norma”.

Ingredienti:

  • cipolla, foglie di basilico, 2 melanzane, olio di oliva, pomodori pelati (500 g), ricotta salata (200 g) , sale, spaghetti.

Preparazione:

Lavate e spuntate le melanzane, quindi tagliate a fette.

Ponetele in un colapasta cospargendole di sale, poi copritele con un piatto e sistemate al di sopra di esse un peso: lasciate spurgare per almeno 1 ora.

Intanto preparate il sugo di pomodoro, mettendo in un tegame la cipolla a dorare assieme all’olio, aggiungete i pomodori pelati.

Fateli cuocere a fuoco dolce finché non si spappoleranno, dopodiché passateli al setaccio e rimettete tutto sul fuoco per fare addensare; una volta spento il fuoco, aggiungete metà delle foglie di basilico fresche.

Sciacquate le melanzane sotto l’acqua fredda corrente, poi asciugatele per bene con un canovaccio pulito e, quindi, friggetele in olio di oliva, fino a dorarle.

Trasferite le melanzane su della carta assorbente da cucina per perdere l’olio in eccesso. Mettete quindi a lessare la pasta in abbondante acqua salata e grattugiate la ricotta salata in modo grossolano, mettendola da parte.

Ponete la pasta nei piatti, cospargete sopra il sugo e adagiate le fette di melanzana, quindi, innevate con ricotta salata e sulla cima del piccolo vulcano aggiungete qualche ciuffetto di basilico fresco.

A questo punto solo il profumo di questo piatto vi riporterà indietro nei vostri ricordi e vi

Auguriamo Buon Appetito.


In recent years I have noticed that several of our contacts, some of them loyal clients, others I don’t know directly, are Sicilians living in other regions or countries. That is why today I want to give a typical Catanese recipe: Pasta alla Norma, for you to feel at home.

History

The “Pasta alla Norma” is a a typical dish from Catania and takes its name from a tribute which, according to the tradition, the playwright Nino Martoglio made to the art of the “Cigno Catanese” Vincenzo Bellini, author of Norma.
The story behind the name of this now famous first of Sicilian cuisine takes it’s base in a lunch would be held in 1920 in the home of the actor Janu Pandolfini, in which, among other courses, appeared a plate of Spaghetti with fresh tomatoes, fried eggplants, salted Ricotta and basil. At this lunch accidentally also was Martoglio, who, as it seems, after having the first fork, turned to Mrs. Saridda D’Urso, wife of Junu and in this case the cook, and said to underline the goodness of her creation: “Signora Saridda, this pasta is a true Norma”.

Ingredients:

  • onion, leafs of basil, 2 eggplants, olive oil, fresh tomatoes (500 g), salad Ricotta (a typical Sicilian cheese – 200 g), salt, Spaghetti.

Preparation:

Wash and check the eggplants, then cut them into slices.

Put them in a colander sprinkling of salt, then cover with a plate and place on top of them a weight.Then let drain for at least 1 hour.

Meanwhile prepare the tomato sauce by putting in a pan to brown the onion with the oil, add the peeled tomatoes.

Cook over low heat until they fall apart, then pass them through a sieve and put everything on heat to thicken. Once off the heat, add half of the fresh basil leaves.

Rinse the eggplants under cold running water, dry them for good with a clean cloth and fry them in olive oil to brown.

Put the eggplants on paper towels to lose the excess oil.

Put the pasta in plenty of boiling salted water and grate the salted ricotta cheese coarsely and put them aside.

Place the pasta on plates, sprinkle over the sauce and put upon the slices of eggplants. Then sprinkle with salted ricotta and on the top of this small vulcano plase some sprigs of fresh basil.

At this point only the smell of this dish will bring back your memories and we wish

ENJOY YOUR MEAL.

2 pensieri su “Pasta alla norma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...